Cosenza, alla Biblioteca nazionale una mostra per i diversamente abili

La Biblioteca nazionale di Cosenza ha organizzato, in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, una mostra bibliografico-documentaria assieme a una esposizione dei supporti tiflotecnici e tifloinformatici per la disabilità visiva in possesso della Biblioteca ed a disposizione degli utenti portatori di handicap visivo e delle scuole.

Il tema affrontato con la mostra - che si può visitare dal 3 al 6 dicembre - inizia il suo percorso documentale partendo dal 3 dicembre del 1981, anno in cui fu istituita la Giornata Internazionale delle persone con disabilità in coincidenza con l’anno internazionale delle persone disabili, evento nato con il fondamentale scopo di promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza delle tematiche legate al mondo della disabilità, con il fine di favorire l’inserimento delle persone con disabilità in ogni ambito della vita sociale e lavorativa, e non ultimo, per eliminare ogni forma di discriminazione e violenza. Dal luglio del 1993 il 3 dicembre è diventato anche Giornata Europea delle persone con disabilità, come voluto dalla Commissione Europea, in accordo con le Nazioni Unite.

In questo percorso “storico” sullo sviluppo della mobilitazione civile nei confronti della disabilità in ogni sua forma, si ricorda inoltre  che quest’anno ricorre il 10° anniversario dall'adozione della Convenzione Onu (13 dicembre 2006) e  del Trattato di Amsterdam comprendente l'articolo 13 (il primo articolo sulla non discriminazione ed uno specifico riferimento alla disabilità in un trattato europeo). La sala museale archeologica della Biblioteca Nazionale di Cosenza ospiterà l’esposizione bibliografica suddetta voluta da Elvira Graziani direttrice della Biblioteca e curata da Massimo De Buono, responsabile della sezione Handicap e Braille della Biblioteca, presentando, inoltre, all’attenzione del visitatore, il "mondo della disabilità", nei suoi molteplici aspetti, soffermandosi in particolare su quella visiva, attraverso una serie di volumi in scrittura braille, un panorama di ausilii tiflodidattici e macchine specialistiche per la lettura ingrandita, oltre a strumenti per la trasformazione a rilievo dei sussidi didattici, percorrendo quindi un percorso, per questa disabilità, che dalla formazione scolastica primaria arriva fino all’istruzione superiore e universitaria.

La mostra sarà visitabile dalla mattina del 3 dicembre dalle ore 9,30 alle 12,30 e fino al 6 dicembre (domenica esclusa) nell’orario 9-13 e 15-18.
La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Fand Calabria (Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità) attraverso il presidente Maurizio Simone e il vicepresidente Pietro Testa.

02 Dic 2016 0 comment  

La Biblioteca nazionale di Cosenza ha organizzato, in occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, una mostra bibliografico-documentaria assieme a una esposizione dei supporti tiflotecnici e tifloinformatici per la disabilità visiva in possesso della Biblioteca ed a disposizione degli utenti portatori di handicap visivo e delle scuole.

Il tema affrontato con la mostra - che si può visitare dal 3 al 6 dicembre - inizia il suo percorso documentale partendo dal 3 dicembre del 1981, anno in cui fu istituita la Giornata Internazionale delle persone con disabilità in coincidenza con l’anno internazionale delle persone disabili, evento nato con il fondamentale scopo di promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza delle tematiche legate al mondo della disabilità, con il fine di favorire l’inserimento delle persone con disabilità in ogni ambito della vita sociale e lavorativa, e non ultimo, per eliminare ogni forma di discriminazione e violenza. Dal luglio del 1993 il 3 dicembre è diventato anche Giornata Europea delle persone con disabilità, come voluto dalla Commissione Europea, in accordo con le Nazioni Unite.

In questo percorso “storico” sullo sviluppo della mobilitazione civile nei confronti della disabilità in ogni sua forma, si ricorda inoltre  che quest’anno ricorre il 10° anniversario dall'adozione della Convenzione Onu (13 dicembre 2006) e  del Trattato di Amsterdam comprendente l'articolo 13 (il primo articolo sulla non discriminazione ed uno specifico riferimento alla disabilità in un trattato europeo). La sala museale archeologica della Biblioteca Nazionale di Cosenza ospiterà l’esposizione bibliografica suddetta voluta da Elvira Graziani direttrice della Biblioteca e curata da Massimo De Buono, responsabile della sezione Handicap e Braille della Biblioteca, presentando, inoltre, all’attenzione del visitatore, il "mondo della disabilità", nei suoi molteplici aspetti, soffermandosi in particolare su quella visiva, attraverso una serie di volumi in scrittura braille, un panorama di ausilii tiflodidattici e macchine specialistiche per la lettura ingrandita, oltre a strumenti per la trasformazione a rilievo dei sussidi didattici, percorrendo quindi un percorso, per questa disabilità, che dalla formazione scolastica primaria arriva fino all’istruzione superiore e universitaria.

La mostra sarà visitabile dalla mattina del 3 dicembre dalle ore 9,30 alle 12,30 e fino al 6 dicembre (domenica esclusa) nell’orario 9-13 e 15-18.
La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Fand Calabria (Federazione tra le associazioni nazionali delle persone con disabilità) attraverso il presidente Maurizio Simone e il vicepresidente Pietro Testa.

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Leave a comment

Contatta Calabria Caffè

Per tutte le altre richieste di informazioni utilizza il nostro Contact form

Caffè Guglielmo ...

... lo puoi acquistare sul VIRTUAL STORE
oppure COMPILANDO IL MODULO

Suggerimenti

Se hai dei suggerimenti per migliorare il sito

contattaci

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter