Crotone si candida a città della pace con il Mediterranean Peace Forum

Crotone, attraverso il Rotary Club, si prepara a vivere una cinque giorni in cui la città sarà aperta al mondo con il “Mediterranean Peace Symphony” che si terrà dall’11 al 15 gennaio. E’ stata scelta la musica quale linguaggio universale per lanciare da Crotone un messaggio di pace attraverso la Mediterranean Peace Symphony” composta da 25 musicisti, cinque per ogni distretto rotariano, provenienti dai conservatori di Malta, Turchia, Spagna, Grecia ed Italia. Per L’Italia saranno presenti i musicisti del Distretto 2100 (Calabria, Campania e Basilicata).

Un programma ricco di eventi e di incontri organizzato dal Rotary Club di Crotone, il cui presidente Pasquale Scalise ha ottenuto, tra l’altro, da Poste Italiane il prestigioso annullo filatelico celebrativo dell’evento. “A partire da Crotone costruiamo la pace nel mediterraneo” è questo il tema dell’incontro che si terrà il 13 gennaio presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Rosmini durante il quale i componenti della Mediterranean Peace Symphony avranno modo di confrontarsi con gli alunni delle scuole elementari e medie ed avviare il dialogo della pace.

Alle 19.00 del 13 gennaio presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone si terrà la conferenza stampa di presentazione del Mediterranean Peace Forum con la presenza dei Governatori del Rotary dei paesi dell’area del Mediterraneo. Il 14 gennaio alle 10.00 si apre al Teatro Apollo il Forum Distrettuale che prevede oltre alla presenza del Mediterranean Peace Symphony una serie di sessioni curate dal Governatore del Distretto 2100 Gaetano de Donato sul tema della promozione della pace nell’area del Mediterraneo.

Previsti incontri anche con gli alunni delle scuole superiori ed il gemellaggio, presso la sede del Rotary Club di piazza Castello, dei vari distretti presenti a Crotone. All’organizzazione dell’evento, che per presenze e temi trattati non ha precedenti in Italia, il Rotary di Crotone è impegnato da diversi mesi. Già da domani arriveranno in città numerosi ospiti provenienti dai paesi del mediterraneo che parteciperanno all’evento per i quali l’organizzazione ha previsto una serie di visite guidate ai principali siti archeologici e storici della città. L’amministrazione Pugliese ha confermato vicinanza all’evento che vede Crotone candidarsi come città della Pace e ponte verso i popoli del Mediterraneo.

11 Gen 2017 0 comment  

Crotone, attraverso il Rotary Club, si prepara a vivere una cinque giorni in cui la città sarà aperta al mondo con il “Mediterranean Peace Symphony” che si terrà dall’11 al 15 gennaio. E’ stata scelta la musica quale linguaggio universale per lanciare da Crotone un messaggio di pace attraverso la Mediterranean Peace Symphony” composta da 25 musicisti, cinque per ogni distretto rotariano, provenienti dai conservatori di Malta, Turchia, Spagna, Grecia ed Italia. Per L’Italia saranno presenti i musicisti del Distretto 2100 (Calabria, Campania e Basilicata).

Un programma ricco di eventi e di incontri organizzato dal Rotary Club di Crotone, il cui presidente Pasquale Scalise ha ottenuto, tra l’altro, da Poste Italiane il prestigioso annullo filatelico celebrativo dell’evento. “A partire da Crotone costruiamo la pace nel mediterraneo” è questo il tema dell’incontro che si terrà il 13 gennaio presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Rosmini durante il quale i componenti della Mediterranean Peace Symphony avranno modo di confrontarsi con gli alunni delle scuole elementari e medie ed avviare il dialogo della pace.

Alle 19.00 del 13 gennaio presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone si terrà la conferenza stampa di presentazione del Mediterranean Peace Forum con la presenza dei Governatori del Rotary dei paesi dell’area del Mediterraneo. Il 14 gennaio alle 10.00 si apre al Teatro Apollo il Forum Distrettuale che prevede oltre alla presenza del Mediterranean Peace Symphony una serie di sessioni curate dal Governatore del Distretto 2100 Gaetano de Donato sul tema della promozione della pace nell’area del Mediterraneo.

Previsti incontri anche con gli alunni delle scuole superiori ed il gemellaggio, presso la sede del Rotary Club di piazza Castello, dei vari distretti presenti a Crotone. All’organizzazione dell’evento, che per presenze e temi trattati non ha precedenti in Italia, il Rotary di Crotone è impegnato da diversi mesi. Già da domani arriveranno in città numerosi ospiti provenienti dai paesi del mediterraneo che parteciperanno all’evento per i quali l’organizzazione ha previsto una serie di visite guidate ai principali siti archeologici e storici della città. L’amministrazione Pugliese ha confermato vicinanza all’evento che vede Crotone candidarsi come città della Pace e ponte verso i popoli del Mediterraneo.

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Leave a comment

Contatta Calabria Caffè

Per tutte le altre richieste di informazioni utilizza il nostro Contact form

Caffè Guglielmo ...

... lo puoi acquistare sul VIRTUAL STORE
oppure COMPILANDO IL MODULO

Suggerimenti

Se hai dei suggerimenti per migliorare il sito

contattaci

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter