A Rosarno l'associazione Argomens lancia il progetto culturale FaRo

Un bene comune che viene restituito alla comunità, questo l’obiettivo condiviso dei progetti FaRo – Fabbrica dei saperi e ArgoMens (associazione fondata da quattro giovani under21 di Rosarno, Federica Orfanò, Alessandro Catalano, Sofia Castagna e Francesca Ciurleo) che sono stati presentati oggi con una grande festa presso la Mediateca “F. Foberti” di Rosarno.

“FaRo – Fabbrica dei saperi” è stato scelto fra le 429 proposte candidate da tutta Italia al bando Culturability4 promosso da Fondazione Unipolis per sostenere progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerano e riattivano spazi abbandonati o sottoutilizzati. FaRo – che darà nuova vita alla mediateca comunale - intende attivare le potenzialità inespresse della comunità attraverso l’arte, il gioco, la musica, la lettura, l’immaginazione, configurandosi come un grande cantiere aperto di innovazione, una nuova piazza.

Il progetto, portato avanti dal team composto da Antonella Agnoli, Erica Astolfi, Angelo Carchidi, Francesco Gaglianese, Maria Carmela Greco, Ettore Guerriero, si sviluppa in continuità con il lavoro del gruppo di A Città di Rosarno e la scrittura comunitaria di “Kiwi, Deliziosa Guida di Rosarno”.
La mediateca e l’auditorium comunale si trasformeranno, pertanto, in un vero e proprio polo culturale attraverso il quale favorire la collaborazione tra le varie realtà associative del territorio e avviare progetti condivisi.

All’evento di presentazione sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà, Roberta Franceschinelli responsabile progetti culturali e comunicazione Fondazione Unipolis, Anna Laura Orrico project manager Giovani&FuturoComune e Pasquale Bonasora esperto Sibec (scuola italiana beni comuni).

06 Nov 2017 0 comment  

Un bene comune che viene restituito alla comunità, questo l’obiettivo condiviso dei progetti FaRo – Fabbrica dei saperi e ArgoMens (associazione fondata da quattro giovani under21 di Rosarno, Federica Orfanò, Alessandro Catalano, Sofia Castagna e Francesca Ciurleo) che sono stati presentati oggi con una grande festa presso la Mediateca “F. Foberti” di Rosarno.

“FaRo – Fabbrica dei saperi” è stato scelto fra le 429 proposte candidate da tutta Italia al bando Culturability4 promosso da Fondazione Unipolis per sostenere progetti culturali innovativi ad alto impatto sociale che rigenerano e riattivano spazi abbandonati o sottoutilizzati. FaRo – che darà nuova vita alla mediateca comunale - intende attivare le potenzialità inespresse della comunità attraverso l’arte, il gioco, la musica, la lettura, l’immaginazione, configurandosi come un grande cantiere aperto di innovazione, una nuova piazza.

Il progetto, portato avanti dal team composto da Antonella Agnoli, Erica Astolfi, Angelo Carchidi, Francesco Gaglianese, Maria Carmela Greco, Ettore Guerriero, si sviluppa in continuità con il lavoro del gruppo di A Città di Rosarno e la scrittura comunitaria di “Kiwi, Deliziosa Guida di Rosarno”.
La mediateca e l’auditorium comunale si trasformeranno, pertanto, in un vero e proprio polo culturale attraverso il quale favorire la collaborazione tra le varie realtà associative del territorio e avviare progetti condivisi.

All’evento di presentazione sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Rosarno Giuseppe Idà, Roberta Franceschinelli responsabile progetti culturali e comunicazione Fondazione Unipolis, Anna Laura Orrico project manager Giovani&FuturoComune e Pasquale Bonasora esperto Sibec (scuola italiana beni comuni).

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Leave a comment

Contatta Calabria Caffè

Per tutte le altre richieste di informazioni utilizza il nostro Contact form

Caffè Guglielmo ...

... lo puoi acquistare sul VIRTUAL STORE
oppure COMPILANDO IL MODULO

Suggerimenti

Se hai dei suggerimenti per migliorare il sito

contattaci

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter