Raccolta fondi per un camera operatoria per cani randagi

Il “Movimento animalista”, fondato dalla deputata Michela Vittoria Brambilla, ha promosso una raccolta di fondi in favore dell’associazione “Anime randagie”, l’associazione di Bovalino presieduta da Angela Aquì che combatte il randagismo. Scopo della raccolta é di donare all’associazione una camera operatoria che possa essere utilizzata per interventi su cani randagi.

Il costo dell’attrezzatura é di dodicimila euro, somma che l’associazione si propone di raccogliere, é detto in un comunicato, “facendo appello alla generosità di tutti coloro che amano gli animali”. “Anime Randagie – afferma Angela Aguì – spalanca le porte dell’Oasi a chi si fa garante dei diritti dei più deboli: i nostri randagi”. L’iniziativa è stata presentata a Bovalino da Simona Bazzoni, responsabile “Fundraising”, e Maria Silvia D’Alessandro, responsabile del dipartimento giuridico-legislativo del Movimento animalista, alla presenza del sindaco, Vincenzo Maesano, dei componenti la giunta e dei rappresentanti del Movimento animalista calabrese.

“Il messaggio di speranza proveniente dall’Oasi, un ex macello convertito in un meraviglioso rifugio per i nostri amici pelosi – aggiunge Angela Aguì – è stato intercettato dal Movimento Animalista. Perciò abbiamo elaborato e affidato alla generosità degli internauti un progetto per una ‘Day surgery’ all’interno dell’Oasi che possa renderla autonoma dal punto di vista sanitario, abbattendo notevolmente i costi delle parcelle professionali per le urgenze”.

01 Feb 2018 0 comment  

Il “Movimento animalista”, fondato dalla deputata Michela Vittoria Brambilla, ha promosso una raccolta di fondi in favore dell’associazione “Anime randagie”, l’associazione di Bovalino presieduta da Angela Aquì che combatte il randagismo. Scopo della raccolta é di donare all’associazione una camera operatoria che possa essere utilizzata per interventi su cani randagi.

Il costo dell’attrezzatura é di dodicimila euro, somma che l’associazione si propone di raccogliere, é detto in un comunicato, “facendo appello alla generosità di tutti coloro che amano gli animali”. “Anime Randagie – afferma Angela Aguì – spalanca le porte dell’Oasi a chi si fa garante dei diritti dei più deboli: i nostri randagi”. L’iniziativa è stata presentata a Bovalino da Simona Bazzoni, responsabile “Fundraising”, e Maria Silvia D’Alessandro, responsabile del dipartimento giuridico-legislativo del Movimento animalista, alla presenza del sindaco, Vincenzo Maesano, dei componenti la giunta e dei rappresentanti del Movimento animalista calabrese.

“Il messaggio di speranza proveniente dall’Oasi, un ex macello convertito in un meraviglioso rifugio per i nostri amici pelosi – aggiunge Angela Aguì – è stato intercettato dal Movimento Animalista. Perciò abbiamo elaborato e affidato alla generosità degli internauti un progetto per una ‘Day surgery’ all’interno dell’Oasi che possa renderla autonoma dal punto di vista sanitario, abbattendo notevolmente i costi delle parcelle professionali per le urgenze”.

Submit to DeliciousSubmit to DiggSubmit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

You may also be interested in...

-->
  • Turismo sostenibile, a Milano presentati i "Cammini di Calabria"
  • Leave a comment

    Contatta Calabria Caffè

    Per tutte le altre richieste di informazioni utilizza il nostro Contact form

    Caffè Guglielmo ...

    ... lo puoi acquistare sul VIRTUAL STORE
    oppure COMPILANDO IL MODULO

    Suggerimenti

    Se hai dei suggerimenti per migliorare il sito

    contattaci

    Newsletter

    Iscriviti alla nostra newsletter